paese

La Spezia, Paita: "Dal Comune assurde decisioni contro gli anziani"

La notizia pubblicata da "la Nazione", 20 marzo 2021.

"Levate le panchine? Portemo e careghe". Tradotto, «portiamo le sedie». C'è tutta l'ironia e la proverbiale vis polemica ligure dietro la protesta fatta da un gruppo di anziani spezzini, rispetto alla decisione del Comune di rimuovere le panchine dalle centralissime piazza del Bastione e piazza Sant'Agostino. Scelta partita dal Comitato provinciale ordine e sicurezza per evitare gli assembramenti che si formavano tutti i giorni intorno alle sedute.

Così l'altra mattina alcuni addetti del Comune hanno svitato e caricato su un camion le panchine, sotto gli occhi per nulla contenti di alcuni pensionati. E l'idea di inscenare una protesta silenziosa ma plateale pare sia saltata fuori lì per lì fra gli arzilli over 70, per nulla intenzionati a vedersi sfilare di mano il luogo dove poter fare due chiacchiere in pace.

Sulla vicenda è intervenuta la parlamentare spezzina Raffaella Paita, di Italia Viva.

"Vi ricordate la foto che ho postato qualche giorno fa sugli assembramenti a Spezia e sull'assenza di controlli adeguati? Ecco l'amministrazione comunale ormai alla disperazione totale e il sindaco Peracchini, ormai in balia della sua stessa maggioranza, come risposta agli assembramenti ha ben pensato di togliere le panchine ai nostri anziani", scrive su Facebook la deputata di Italia Viva.

"Francamente trovo incredibile aver smontato e portato via, una a una, le panchine del centro storico per 'evitare assembramenti'. Ed infatti è chiaramente partita una protesta da parte degli anziani a cui è stata tolta l'unica possibilità di uscire qualche minuto all'aria aperta e che quindi hanno cominciato a portarsi da casa la sedia: 'Levate le panchine? Portemo e careghe!' La soluzione non è togliere le panchine agli anziani, ma fare i controlli!", conclude Paita.