22/12/20
lavoro paese

La Spezia, Paita: "Assunzioni in Arsenale, un risultato prezioso per il territorio"

L'intervento pubblicato da "il Secolo XIX", 22 dicembre 2020.

«Le dichiarazioni di Peracchini sulle assunzioni in Arsenale sono stonate rispetto a quelle di Gagliardi, Pucciarelli e Viviani che pur provengono da quella parte politica ma riconoscono il prezioso risultato ottenuto per il territorio. Sono le dichiarazioni di chi è irritato perché si rende conto di essere perfettamente inutile alla città». Raffaella Paita, deputata di Italia Viva, ha presentato l'emendamento che ha portato a ottenere l'assunzione per i prossimi 3 anni di 138 unità di personale civile nell'Arsenale della Spezia, cui si aggiungono 17 posti al centro interforze di Aulla.

Per la deputata spezzina quello ottenuto è un «risultato storico, da anni l'Arsenale non poteva contare su nuove assunzioni. Un segnale importante perla sua operatività. Innegabile che questo Governo abbia impresso un'accelerazione su un tema su cui il Governo precedente non è riuscito».

Per la deputata di Italia Viva resta aperto il tema degli spazi militari non più utilizzati e utili alla città. «Abbiamo visto da parte della Marina prese di posizione di chiusura, che appartengono a una visione legata al passato. Abbiamo una città con sovranità limitata, da una parte il porto dall'altra la base navale. Cosa aspetta questa amministrazione? Siamo fermi a quanto ottenuto dalle amministrazioni precedenti. Peracchini governa dal 2017, senza aver portato a nulla. Peracchini rischia di diventare un problema per la città oltre che per la sua maggioranza, perché non produce niente. E ha reazioni isteriche quando qualcuno fa qualcosa in più di lui».