paese

L'omaggio del Monferrato a Paolo Filippi: "Il suo impegno è stato il territorio"

È morto improvvisamente Paolo Filippi, casalese, 58 anni, presidente della Provincia di Alessandria per due mandati, dal 2004 al 2014. Il cordoglio di Italia Viva, 6 aprile 2021.

Ironico, intelligente e grande provocatore, un politico che amava gettare il sasso in piccionaia e stare a guardare le reazioni. Paolo Filippi stavolta non ha potuto intervenire dopo, con una battuta o un ragionamento: ha spiazzato tutti andandosene così in un battito di ciglia.

Domenica mattina, l'ex presidente della Provincia si è sentito male a casa della madre ed è venuto a mancare. Dal punto di vista amministrativo è stato uno dei presidenti della Provincia migliori in assoluto, come concordano i numerosi amministratori locali che lo hanno ricordato con affetto.

Ieri è stato il giorno della camera ardente per il casalese Paolo Filippi, da ultimo militante in Italia Viva. Nel suo municipio, dov'era stato assessore, si sono alternati al picchetto d'onore politici, volontari della Protezione Civile, e amici.

Durante la giornata, a salire le scale di Palazzo San Giorgio sono stati anche tanti cittadini, oltre a esponenti della vita politica e sociale di Alessandria.

"Era un amministratore capacissimo e con un grande valore umano - ha detto Cristina Bargero, che insieme a lui fece la scelta di Italia Viva - Simpatico e generoso, è una perdita incolmabile dal punto di vista politico e umano".