18/06/20
economia fisco

IV live focus, Stefano Loconte: "Fisco, necessaria concretezza e piani veri"

L'intervento del tributarista, durante la puntata del 17 giugno 2020.

Abbiamo ospitato a “IV live focus”, sulla pagina Fb di Italia Viva, Stefano Loconte, avvocato tributarista, prof. universitario di diritto tributario e già consulente della Commissione Finanze della Camera, del Senato e del Ministero del lavoro in un paio di passati governi. “Siamo solo alla inizio della crisi, in questa fase bisogna intervenire con tempestività, al di là di Stati Generali e dichiarazioni varie c’è la necessità di concretezza, di piani veri”.

“La leva fiscale è una delle principali componenti per il rilancio dell economia, basta guardare al caso dell’Irlanda che in seguito ad una profonda crisi industriale ebbe il coraggio di mettere una aliquota sulle società nella misura del 12.50% e tutto ripartì, le multinazionali invogliate da una migliore e più efficiente tassazione cominciarono ad investire, creando posti di lavoro e mettendo in moto la macchina economica”, ha spiegato Loconte.

“Per rimettere in piedi il nostro Paese è necessario alleggerire la burocrazia, renderla più snella e razionale, anche a livello fiscale. Pensiamo al tempo che si perde per la gestione degli adempimenti tributari. Nei prossimi giorni abbiamo ben 60 adempimenti tributari a cui provvedere, dalla dichiarazione dei redditi all’ IMU, che assorbono le energie di cittadini, imprenditori e dei loro professionisti, energie che potrebbero essere convogliate verso le attività economiche”, ha sottolineato il tributarista.

“La semplificazione deve partire già dalle cose più semplici, pensiamo al super bonus che offre la possibilità di ottenere crediti di imposta fino alla misura del 110 % destinato a interventi che interessano le abitazioni, se per accedervi sarà necessario compilare moduli i su moduli si rischia che anche una misura così importante per la nostra economia non parta. Semplificare non significa burocrazia zero, ma renderla razionale.Evitiamo di bloccare in partenza questa grande opportunità che significa rimettere in moto l’edilizia, settore importante per il sistema economico del nostro Paese“, ha concluso Loconte.

Chi lo desidera, può rivedere l'intervista completa a questo indirizzo.