17/05/21
territori

Italia Viva Vercelli torna in piazza, con l'Onorevole Fregolent

La notizia su "Notizia Oggi Vercelli", 17 maggio 2021.

Italia Viva Vercelli torna finalmente con un gazebo tra le gente dopo il lungo periodo di clausura forzata causa pandemia. Sabato prossimo gli attivisti del partito di Matteo Renzi saranno in piazza Cavour (dalle 10 alle 18) con la deputata Silvia Fregolent. Si parlerà di Primavera delle Idee e Sanità 2030.

I coordinatori di Italia Viva Provincia di Vercelli, Francesca Tini Brunozzi e Diego Costanzo saranno naturalmente presenti aderendo alla campagna nazionale dei renziani che sarà presente in tutte le Province con gazebo e banchetti, per incontrare le persone sul territorio e per presentare le nuove proposte politiche della "Primavera delle Idee" e di "Sanità 2030" lanciate dallo stesso Renzi durante l'assemblea nazionale del 21 marzo scorso.

Oltre ai coordinatori provinciali di Italia Viva, si avvicenderanno al gazebo anche i responsabili territoriali di Valsesia (Nicolò Barbero Mazzucca e Simona Delmastro) e della Baraggia (Giusi Calderaro e Federico Miele) sarà presente anche la parlamentare Fregolent nominata di recente con il senatore Mauro Maria Marino coordinatore regionale di Italia Viva per il Piemonte.

L'onorevole Fregolent interverrà inoltre, fra gli altri ospiti, con Sara Moretto, anch'essa deputata, all'incontro della "Primavera delle Idee" #264 organizzato da Italia Viva Valsesia sul tema "Ambiente, infrastrutture e turismo: prossima fermata futuro!", mercoledì 19 maggio alle 18:30 in una prospettiva di rilancio turistico della Valsesia che guardi allo sviluppo tecnologico delle infrastrutture (incontro via internet su Google Meet).

Chiudono i rappresentanti provinciali: «Dopo le chiusure imposte dalla drammatica crisi pandemica, che ha colto sul nascere l'organizzazione territoriale del partito di Renzi nel febbraio 2020, e a seguito di un anno di numerosissimi incontri avvenuti in modalità digitale e remota, le persone di Italia Viva desiderano finalmente ritrovarsi di persona. Privilegiando, ovviamente anche nel buon esempio, il rispetto delle regole del buon vivere insieme, dall'uso della mascherina in poi».