27/11/19
Italia Viva territori

Italia Viva a Ferrara va in tour

Le tappe vedranno coinvolte attività enogastronomiche del territorio

Come riporta il quotidiano on line "l'Estense", Italia Viva Ferrara fa il primo passo in città a partire da mercoledì 27 novembre, alle 19.00, quando - nel locale Mengi Punto_22, in via Carlo Mayr 169 - si terrà il primo appuntamento cittadino di “Italia Viva Ferrara in Tour”.

Nelle intenzioni degli organizzatori, l'iniziativa, come spiegato alla stampa locale, sarà l’occasione per presentare il nuovo progetto politico e definire il percorso che porterà, anche sul piano provinciale, alla costruzione di Italia Viva nel territorio ferrarese.

Quello di mercoledì è il primo di una serie di incontri che toccheranno alcuni comuni del territorio: la prossima tappa, infatti, sarà a Ostellato, il 18 Dicembre.

Gli eventi consentiranno a iscritti, simpatizzanti o semplici curiosi, “di essere protagonisti di un nuovo modo di fare politica, attraverso una forma partito diversa, più fluida e dinamica, in grado di valorizzare competenze e meriti”, come hanno spiegato gli organizzatori.

La scelta degli organizzatori di coinvolgere, nelle tappe di "Italia Viva Ferrara in Tour", anche attività enogastronomiche del territorio, nasce da una parte “dalla volontà di creare momenti di convivialità, seguiti da un approfondimento politico, durante il quale a tutti è consentito intervenire, in un contesto informale che stimoli le relazioni e il dialogo”.

Difatti, “si ritiene importante il coinvolgimento dei piccoli e medi imprenditori ferraresi che costituiscono l’ossatura portante della nostra economia locale e che meritano di essere valorizzati”.

“Non a caso è stato scelto – spiegano i simpatizzanti ferraresi - per la prima tappa di Italia Viva Ferrara, il locale di Mengi Cavallari perché rappresenta l’esempio di una donna, una imprenditrice, che è stata capace di rialzarsi e reagire di fronte a un momento di difficoltà che aveva portato alla chiusura della sua attività”.

Durante la serata, sarà possibile consumare un primo drink e un buffet a base di pizze gourmet e altre specialità, anche vegan, proposte del locale, al costo di 12 euro. La consumazione non è obbligatoria. Sarà anche possibile ricevere informazione e supporto per il tesseramento online.