parlamento istituzioni

Inserimento della dignità dell'uomo in Costituzione: il disegno di legge presentato dalla Senatrice Evangelista

L'iniziativa della Senatrice Iv, 2 maggio 2022.

Elvira Lucia Evangelista, senatrice e capogruppo di Italia Viva, in commissione Trasporti al Senato, ha presentato un disegno di legge volto all'inserimento della dignità dell'uomo in Costituzione.

Il disegno di legge prevede una modifica dell'articolo 2 della Costituzione: "Il presente disegno di legge costituzionale - ha spiegato la senatrice di Italia Viva - mira a realizzare una riformulazione dell’attuale art. 2 della Costituzione inserendo al suo interno lo specifico riferimento al concetto di dignità".

"La definizione del concetto di dignità - prosegue Evangelista - appare piuttosto problematica: essenzialmente di dignità può parlarsi non solo in ambito giuridico, ma anche in chiave etica e filosofica. La poliedricità del concetto risulta, in sostanza, irriducibile, quand’anche ci si concentri sulla sua valenza giuridica, trascurando anche altre possibili valenze. Ciò in quanto la prospettiva dalla quale esso venga analizzato finisce per incidere inevitabilmente sulla sua concreta portata". Pertanto, "La volatilità delle definizioni di dignità viene, peraltro, acuita sensibilmente dall’assenza di una chiara enunciazione a livello costituzionale".

Giacché, dunque, manca, nella nostra Costituzione, un simile riferimento nonché un quadro normativo adeguato, la senatrice di Italia Viva ha presentato tale disegno di legge costituzionale. "La fitta trama di norme costituzionali e sovranazionali che evocano il concetto di dignità  - come ha sottolineato la Senatrice - meriterebbe un suo completamento con il riconoscimento esplicito all’interno dei diritti inviolabili dell’individuo".

Chi lo desidera, può leggere qui il testo di presentazione e quello del disegno di legge, con la modifica dell'articolo 2. Cost.