agricoltura territori

Impianto irriguo del Fucino, D'Alessandro: "Fondi spariti"

L'intervento pubblicato da "il Centro", 5 agosto 2021.  

Al direttore generale dell'Arap, Antonio Morgante, che, interpellato dal Centro sul destino dell'impianto irriguo del Fucino, aveva rassicurato gli agricoltori, replica l'onorevole Camillo D'Alessandro, parlamentare di Italia Viva, secondo il quale i soldi per realizzare l'impianto, circa 50 milioni, non ci sono più, in quanto utilizzati per fronteggiare l'emergenza da Covid.

E sferra un nuovo, duro attacco alla giunta Marsilio e all'Arap, perché, accantonato il vecchio progetto dell'impianto, non si siano date da fare, in questi due anni, per avere già pronto il progetto esecutivo di quello nuovo, il che avrebbe consentito alla ministra per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna, di inserirlo tra i progetti da rifinanziare. «Da una mia interrogazione alla ministra», rileva D'Alessandro, «ho appreso che dei 221 progetti presentati dalla Regione Abruzzo, soltanto tre rientrano tra quelli da rifinanziare e tra questi non figura l'impianto irriguo del Fucino. E allora come la mettiamo? Se avessero portato avanti il vecchio progetto oggi di certo non ci troveremmo in questa situazione. Su questa vicenda, comunque», avverte il parlamentare di Italia Viva, «andrò fino in fondo, chiedendo conto in Parlamento, con la mia attività di sindacato ispettivo, attività che ha consentito di svelare lo scippo dei fondi sul Fucino, così come su altre opere importanti».