sanità vaccini

Green Pass, Sbrollini: "Estenderlo e rafforzare i controlli"

L'intervista pubblicata da "il Giornale di Vicenza", 20 novembre 2021.

Daniela Sbrollini, senatrice di Italia Viva, non ha dubbi: «Sto dalla parte della scienza e della maggioranza dei cittadini che non ci sta ad essere penalizzata dai comportamenti dei no vax».

Quindi lei sarebbe a favore dell'obbligo vaccinale?
Sono sempre stata favorevole, auspico lo si faccia.

Non ci sarebbero profili di incostituzionalità?
No, perché prevale l'interesse pubblico. Siamo alle prese con la quarta ondata, c'è un aumento di occupazione dei posti letto nelle terapie intensive, Paesi vicino a noi, Austria, Germania, Europa dell'Est, non sono messi bene. Bisogna agire subito, con decisione, per evitare peggioramenti.

È tutta colpa dei non vaccinati?
Abbiamo visto la situazione a Bolzano e a Trieste? Ecco, dove ci sono più no vax le cose vanno male.

Perché l'obbligo vaccinale non è stato messo?
Perché dentro la maggioranza ci sono partiti, i 5Stelle e parte della Lega, non favorevoli. Come non tutti erano favorevoli al green pass. Non bisogna terrorizzare le persone senza motivo, ma responsabilità della politica è prevenire. Non ci possiamo permettere altre chiusure e sarebbe assurdo che per colpa di una fascia di irresponsabili il costo lo pagasse tutto il Paese.

Con tanti vaccinati non è sufficiente il green pass?
Va esteso e vanno rafforzati i controlli, perché c'è un mercato di green pass falsi che va contrastato. E se non si dovesse mettere l'obbligo vaccinale, bisognerà pensare a misure restrittive solo per i non vaccinati.

Così non si creano cittadini di serie A e di serie B?
Il diritto alla libertà di ciascuno finisce dove questa libertà arreca un danno alla salute pubblica. Se una persona sceglie di non vaccinarsi, è giusto che accetti le conseguenze di una scelta che mette in pericolo tutti.

Intanto però la deputata no vax Sara Cunial può entrare alla Camera, per ora, senza green pass.
Questa sospensiva, che le è stata concessa da un ex grillino come lei, è una vergogna assoluta. Sono certa che si porrà rimedio.