parlamento porti

Grandi navi, Moretto: "Approdi in Friuli Venezia Giulia siano temporanei"

La notizia su "la Nuova Venezia" e "il Gazzettino", 16 giugno 2022.

"Oggi il Cdm ha messo sul tavolo nuovi investimenti per lo svolgimento dell'attività crocieristica nella laguna: considerato che questa misura nasce come risposta al Decreto Grandi Navi è necessario mantenere la barra dritta sulle finalità degli investimenti in Friuli Venezia Giulia, nati esclusivamente per garantire l'attività a Venezia".

Lo afferma la deputata veneziana Sara Moretto (Iv) sul Decreto varato oggi dal Consiglio dei Ministri.

"Venezia - prosegue Moretto - deve mantenere la crocieristica e ogni investimento, anche per approdi temporanei, deve avere questo obiettivo. Se Chioggia potrà così consolidare il proprio ruolo di destinazione turistica ne guadagnerà l'intero territorio. Tuttavia l'ipotesi dell'approdo di navi di grandi dimensioni apre una riflessione sulla modalita' di trasferimento passeggeri su Venezia, che per me rimane una criticità".

Per quanto riguarda infine la questione della salvaguardia della laguna, "sarebbe inaccettabile - conclude Moretto - se i correttivi apportati oggi e la volontà di resuscitare etichette del passato avessero tenuto al palo l'operatività dell'Autorità per quasi due anni. Venezia paga da troppo tempo l'assenza di una chiara e coordinata governance".