04/04/21

Gli auguri di buona Pasqua di Teresa Bellanova

Care e cari tutti,

per il secondo anno viviamo una Pasqua costretti alla distanza. Se solo pensiamo ad abitudini fino a una anno fa consuete nella nostra comunità - a partire dagli auguri dal vivo tra noi - sì, la malinconia è una sentimento comune e condiviso. Così come lo sgomento e la tristezza, dinanzi al dolore che ancora tocca tante, troppe famiglie.

È un tempo che ha messo noi e le nostre comunità dinanzi a prove durissime, ma proprio per questo dobbiamo tenere ben salde fiducia e speranza, a maggior ragione alla luce delle scelte che con determinazione abbiamo assunto nell’ultimo anno e di cui essere fieri. Io lo sono.

Il coraggio e la tenacia con le quali abbiamo affrontato temi determinanti per la vita di questo Paese sono evidenti, determinanti per il cambio di passo, necessario, che siamo stati capaci di determinare. Siamo stati noi - con il nostro riformismo - i primi a voler cambiare registro perché si determinassero cambiamenti radicali ad iniziare dai vaccini e dal piano vaccinale, all’insegna di una priorità: mettere in sicurezza tutti, soprattutto i più fragili; tornare a riabbracciare i nostri affetti in piena tranquillità; tornare a vivere con pienezza i nostri luoghi bellissimi; rilanciare a dovere la nostra economia; garantire alle nuove generazioni le risposte dovute. Sono certa che per ognuno di noi queste giornate e il tempo che si apre saranno carichi anche di quella responsabilità e quell'entusiasmo che ci caratterizzano, fondamentali per lavorare con impegno sulle tante sfide che attendono soluzioni.

Insieme, come sempre. Auguroni di buona Pasqua 🐣 con un abbraccio speciale a tutte e a tutti.