27/04/21
sanità salute estero

Garavini e Ungaro: “Vaccini in Italia anche agli Aire, grazie all'impegno di Italia Viva”

L'intervento dei due parlamentari di Italia Viva, 27 aprile 2021.

Vaccini in Italia anche agli Aire, grazie all'impegno di Italia Viva: lo abbiamo chiesto fin da subito. In maniera chiara. Ora, grazie all'impegno di Italia Viva, anche gli italiani all'estero che si trovano temporaneamente in Italia potranno vaccinarsi direttamente qui, nel luogo di domicilio italiano. E nel caso in cui sostengano dei costi verranno rimborsati. I connazionali iscritti all'Aire - Anagrafe italiani residenti all'estero - rischiavano di non potersi vaccinare perché non in possesso della tessera sanitaria.

Con una mozione di Laura Garavini e Italia Viva al Senato e con un ordine del giorno di Massimo Ungaro alla Camera, abbiamo sollevato il problema all'attenzione del Governo. Chiedendo che si trovasse una soluzione rapida ed efficace. Che consentisse anche ai connazionali residenti all'estero - ma che si trovano temporaneamente in Italia - di potersi vaccinare, nei tempi e nei modi previsti anche per i residenti in Italia.

Il Governo ha accolto la nostra sollecitazione. Con l'ordinanza numero 7/2021 il generale Figliuolo, commissario all’emergenza Covid, ha stabilito che il Sistema Tessera Sanitaria genererà per queste persone uno specifico codice per la vaccinazione anti-Covid e lo comunicherà agli enti. In fase di prenotazione e iniezione saranno poi le regioni e le province autonome a verificare che tutti i dati siano corretti, grazie alle informazioni messe a disposizione proprio dal Sistema Tessera Sanitaria.

Tutti gli ulteriori dettagli e le modalità tecniche attuative saranno pubblicate sul sito www.sistemats.it. Il diritto alla salute non ha confini. Vaccinare tutti significa ripartire prima e meglio. Ne siamo convinti e lavoriamo per questo, grazie all'impegno dei nostri parlamentari.