territori Infrastrutture

Ercolano, Buonajuto: "Lungomare e cabinovia, sì ai progetti"

La notizia su "Cronache di Napoli", 25 gennaio 2022.

Un nuovo waterfront che unisca il molo borbonico di Villa Favorita con i porti di Torre del Greco e del Granatello a Portici, e la realizzazione di una cabinovia del Vesuvio, il cui progetto definitivo è stato già finanziato con 700 mila euro dal ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile. "Sono questi i due progetti che abbiamo candidato come Comune di Ercolano nell'ambito del Contratto Istituzionale di Sviluppo Vesuvio-Pompei-Napoli ha detto ieri il sindaco Ciro Buonajuto - Due opere di qualità, che hanno come finalità quello di cambiare nei prossimi anni il volto della nostra città e favorire sempre di più l'indotto turistico. Fare politica significa risolvere i problemi quotidiani, ma anche sognare e investire per il futuro, in un nuovo disegno urbanistico della città sempre più accogliente e ricca di servizi e strutture".

"La realizzazione di un nuovo waterfront - ha proseguito la fascia tricolore - si inserisce nel solco di alcuni interventi già in corso di realizzazione al Molo Borbonico di Villa Favorita e hanno l`obiettivo di dotare Ercolano di un lungomare. Per quanto concerne la cabinovia del Vesuvio, che proprio qualche giorno fa ha ricevuto il via libera dal ministero delle Infrastrutture che ha deciso di finanziare con 700mila euro lo studio di fattibilità e il progetto definitivo. Un'opera che vuole essere un'alternativa panoramica all'accesso al cratere dal lato di Ercolano".