Matteo Renzi Enews

Enews 847, giovedì 24 novembre 2022

L'Enews della settimana.                         

 

Buongiorno.
 
Il Mostro nella versione economica ed aggiornata (qui il link per acquistarlo su Amazon, ma lo trovate anche in libreria) sta facendo il botto.
Siamo anche stavolta in cima alle classifiche e la cosa mi stupisce molto perché si tratta di una semplice nuova edizione.
Eppure continua a interessare.
 
Pienone a Roma, pienone a Milano, oggi siamo a Torino, domani a Genova.
 
Per le polemiche legate al segreto di Stato (siamo alla terza versione diversa della professoressa di Report e anche stavolta le contraddizioni sono evidenti) rimando a questa conferenza stampa. Interessante la presa di posizione del Ministro della Difesa, Crosetto, quest’oggi su “Il Giornale”.
Per le polemiche legate alla scelta del PM Turco di non rispettare la sentenza della Corte di Cassazione, rimando al 1° dicembre quando in Senato interverrò personalmente al Question Time chiedendo al ministro Nordio cosa intenda fare il Governo davanti alla scelta di un PM di non rispettare la sentenza della Suprema Corte.
Per tutto il resto: il libro continua a essere diffuso, ma nessuno di quelli che lo leggono mi querela. Come mai? Se ho detto bugie oppure ho diffamato qualcuno, perché non mi querelano?
 
Torniamo alla politica
·      Il Terzo Polo ha deciso di presentare una contromanovra. Mentre Cinque Stelle e PD vogliono andare in piazza per difendere il reddito di cittadinanza, noi vogliamo difendere il lavoro e i conti pubblici. Abbiamo presentato una contromanovra e il fatto che Calenda abbia chiesto un incontro a Meloni per illustrargliela non è un inciucio ma un atto di rispetto istituzionale. L’opposizione si fa con le proposte, non con gli slogan.
·      Domenica 4 dicembre Italia Viva deciderà come aderire alla Federazione verso “Renew Europe” e rilanciare la grande battaglia politica e culturale del nostro tempo su una politica che non rotoli nel populismo. Chi vuole darci una mano con idee scriva qui [email protected], chi vuole darci una mano per organizzare l’assemblea clicchi qui.
·      L’emendamento per far pagare al contribuente una parte del debito delle società professionistiche di calcio è saltato. Sarebbe stato, del resto, atroce far pagare ai cittadini le spese dei presidenti di calcio sul mercato. Come pure è assurdo far pagare gli stadi nuovi ai cittadini, quando possono pagare le società di calcio private. Io sono un tifoso e dunque amo il calcio e tutti gli sport. Ma chi spende milioni di euro per acquistare un calciatore non può ricevere aiuti così corposi dalla fiscalità generale. Sbaglio? [email protected]
 
 
Un sorriso,
Matteo
 
PS. In molti mi chiedono di andare ovunque a presentare “Il Mostro”. Qualcosa farò. Ma voglio che le mie iniziative sul territorio siano sempre più sulla politica, in vista delle elezioni 2024. Se mi riesce proverò a trasformare “Il Mostro” in una vera e propria sceneggiatura teatrale/televisiva, togliendo il mio nome dal tavolo, perché la storia che racconto è talmente folle che tanti non la ritengono possibile. E invece è tutto vero. Intanto oggi la Corte Costiuzionale ha giudicato ammissibile il ricorso del Senato sul tema della violazione dell’articolo 68 Costituzione. Nel 2023 arriverà il giudizio di merito ma intanto il nostro ricorso è ammissibile. Un altro passo verso la verità.