Matteo Renzi Enews

Enews 760, martedì 28 dicembre 2021

L'Enews della settimana.                        

Clicca sul banner per donare il tuo 2x1000 a Italia Viva!

Buongiorno a tutti!

1. Il Covid, per chi si è vaccinato, si sta “raffreddorizzando” dicono gli esperti. E, dunque, è meno aggressivo e più contagioso. Ma proprio per questo rischiamo di bloccare il Paese per le regole della quarantena. Stiamo sostanzialmente imponendo quarantene in modo indiscriminato anche ai vaccinati. E questo provocherà, nel prossimo mese, il blocco di interi settori dell’economia. Si aggiunga che, con queste regole, la scuola torna in DAD di fatto prima della fine di gennaio. La mia proposta? Vaccini obbligatori sul lavoro, Green Pass solo ai guariti e ai vaccinati, anticipo della terza dose (in Francia stanno andando a tre mesi, in Israele sono pronti alla quarta dose), ma basta quarantene ai vaccinati. Basta! Le restrizioni devono valere SOLO per i NoVax e per i positivi finché sono positivi, come peraltro hanno annunciato ieri negli Stati Uniti. Più che continuare a fare tamponi, è necessario investire sui vaccini: allunghiamo i turni degli hub vaccinali, per anticipare il più possibile la terza dose, come stanno facendo in molti altri Paesi. L’ho spiegato in questo video.

2. Sul Quirinale leggo i soliti retroscena di chi diceva che, nel 2015, avrei scelto il nome del Presidente con Berlusconi e di chi, nel 2021, diceva che avrei chiuso con Conte per un ministero in più. Questi profeti del nostro tempo dicono che io voglio fare l’ago della bilancia. Eppure è semplice da capire: se avessi voluto fare l’ago della bilancia, non avrei mai lavorato per il Governo Draghi ma avrei, al contrario, fatto nascere il Conte Ter, dove saremmo stati ben più incisivi e numericamente rilevanti. Non l’ho fatto perché noi di Italia Viva prima pensiamo al Paese, poi al nostro interesse di parte. E così accadrà anche stavolta: saremo impegnati per garantire un quadro istituzionale utile all’Italia, non a inseguire interessi di bottega. Molti degli acuti osservatori che scrivono di me, per adesso, non hanno azzeccato una sola previsione sulle mie scelte: chissà, magari è la volta buona che indovinano. Ma. mentre loro si dilettano a parlare di noi, noi occupiamoci del Paese

3. Dal 12 gennaio parte Radio Leopolda. Idee sulla programmazione? Che cosa vorreste provare a sentire/vedere? Leggo le vostre idee con curiosità.

Il tesseramento 2022 a Italia Viva è online. Clicca qui per preferire il merito di cittadinanza al reddito di cittadinanza, l’Europa al sovranismo, la politica al populismo.




Pensierino della sera. Non ne parla quasi nessuno. Ma, quando vedo le immagini di un dirigente della Protezione Civile pugliese registrato mentre prende le tangenti anche sulle strutture per combattere il Covid, mi sento un brivido lungo la schiena. Questo Paese viene costretto a discutere di finti scandali che colpiscono gli avversari politici da un certo sistema di potere. E, tuttavia, si continua a rifiutare la proposta di Italia Viva di fare una commissione di inchiesta sulle spese legate al Coronavirus. Ci sono oltre centotrentamila morti, tra i quali decine di medici e infermieri morti perché hanno contratto il virus in servizio. Morti caduti nell'adempimento del loro dovere. Davanti al sacrificio di queste persone, mentre queste persone morivano per mancanza di aria e di ossigeno, qualcuno stava rubando? Possibile che il Parlamento faccia inchieste su tutto tranne che su questo? Non vi sembra uno scandalo? Vi leggo: [email protected].


Un sorriso, 



P.S.
Il 16 gennaio si voterà per le suppletive nel Collegio di Roma 1. Italia Viva appare col suo simbolo e con la candidatura del bravissimo Valerio Casini. Chi ha voglia di darci una mano e sta a Roma, anche se non in centro, o conosce qualche residente del centro, scriva a questo indirizzo. Stiamo facendo un lavoro certosino per Valerio e per dimostrare a tutti che possono fare i sondaggi che vogliono ma Italia Viva è molto più forte di quello che loro credono. Ci aiutate?