20/06/20
Matteo Renzi Enews

Enews 645, sabato 20 giugno 2020

L'Enews della settimana.                  



Enews 645, sabato 20 giugno 2020         

Finalmente un weekend di sole! Auguro a chi può di goderselo. Io sarò in giro per il libro “La Mossa del cavallo” (anche questa settimana primi nella classifica saggistica, grazie!). Qui il link per chi vuole acquistare copia firmata, qui link Amazon. Ma abbiamo finalmente iniziato con le presentazioni fisiche, non più solo virtuali. Ieri Montecatini, ieri l’altro Roma, oggi Forte dei Marmi, domani la mia Firenze, lunedì Chiusi, martedì Napoli. Bellissimo rivedere le persone condividere la piazza, stare insieme, tornare a essere popolo. Davvero. Una grande emozione, grazie.

Ieri il primo pensiero della serata ovviamente è stato per Alex Zanardi. Tutte le volte che l’ho incontrato sono rimasto colpito dalla sua forza d’animo, dalla sua grandezza. Un grande italiano, un gigantesco campione. Ha usato un’immagine bellissima Roberto Vecchioni: “Lo porterei su Marte per far vedere agli alieni che cos’è un uomo”. Non ci sono altre parole possibili, oggi: solo lacrime e per chi crede preghiere.

Sempre a Montecatini abbiamo ringraziato Teresa Bellanova per una scelta che è stata poco considerata dalla stampa ma che è la vera scelta strategica, che dovrebbe essere copiata non solo per il settore di Teresa. La Ministra userà 400 milioni di € non per fare operazioni spot o contributi a pioggia al settore ma per promuovere la decontribuzione. Gli imprenditori interessati al provvedimento, insomma, non pagheranno i contributi per il 2020 e questo agevolerà la possibilità di mantenere i posti di lavoro. Perché serve la decontribuzione, non la cassa integrazione. Con la decontribuzione si dà una mano vera a salvare i posti di lavoro e si dà un sollievo vero alle aziende. La scelta che ha fatto Bellanova dovrebbe essere fatta anche da tutti gli altri. E del resto – come scrivo ne “La Mossa del Cavallo” – la decontribuzione è stata la colonna del JobsAct. Ed è la misura più urgente per aiutare quelle imprese che vogliono rimettersi in marcia. Grazie Teresa. E speriamo che altri colleghi ministri ti copino: le buone idee sono patrimonio di tutti.




Pensierino della sera. Ho fatto il mio intervento in Senato. Ho detto alcune cose anche forti: io per esempio credo che il mondo stia sottovalutando il rischio di un attacco cyber potenzialmente più nocivo di una pandemia. O che le donne dell’Europa abbiano salvato questo continente a cominciare dalla triade Merkel-Lagarde-VonDerLeyen. Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensate: qui c’è il video.

 


 
Un sorriso,

PS Dovunque vada, incontro persone che mi chiedono “Perché non avete riaperto prima le scuole?” A me sembra di sognare, ricordando come sono stato trattato quando qualche mese fa ho chiesto su Avvenire di ripartire proprio dall’educazione. Ero l’unico che chiedeva di riaprire e ho ricevuto critiche, in alcuni casi anche dagli amici del popolo delle enews. Mi piacerebbe capire di più. Studenti, genitori, professori: chi può mi scriva le proprie opinioni sulla situazione della scuola. Ci tengo, per me questa è la sfida più grande. L’email: matteo@matteorenzi.it