26/08/19
Matteo Renzi Enews

Enews 589, Lunedì 26 agosto 2019

La crisi di governo, la situazione internazionale, Meritare l'Italia

1. La crisi di governo

Ben tornati dalle vacanze!

È stato un mese di agosto folle per la politica italiana.

Matteo Salvini ha lanciato la sua offensiva per ottenere “i pieni poteri” e ha preteso di andare a elezioni anticipate organizzando un tour in spiaggia per aumentare il consenso.

Qualcuno di noi gli ha detto “No”.

Non può essere il ministro dell’Interno a decidere come, quando e perché si vota. E soprattutto non si può chiedere agli italiani di pagare il conto delle ambizioni personali di Salvini. Non permetteremo che aumenti l’IVA, non consentiremo che aumentino le tasse.

Qui la mia intervista al Corriere della Sera dell’11 agosto.

Qui la mia conferenza stampa al Senato il 13 agosto.

Qui la mia intervista a Repubblica del 15 agosto.

E qui il mio intervento al Senato il 20 agosto.

Adesso la crisi di governo è nelle mani dei segretari di partito. Io come tutti auspico che prevalgano la saggezza e la responsabilità, da parte di tutti. Dire “prima gli italiani” oggi significa dire: mettiamo a posto i conti e garantiamo un governo.

2. La situazione internazionale.

L’Europa deve cambiare linea economica, adesso. La Germania vede arrivare la crisi: il modello basato solo sull’export non basta più. La Brexit rischia di essere un disastro per tutti. Lo scontro Usa-China ci vede solo spettatori. Ora è il momento: più investimenti e meno austerity. Se l’Italia manda a casa i sovranisti, può tornare a giocare un ruolo da protagonista. Questo è il momento. Perdere questa occasione sarebbe folle.

3. Meritare l’Italia.

Incredibile la bellezza respirata nei quattro giorni al Ciocco con 250 ragazze e ragazzi under30. Come sapete ho investito il mio stipendio di agosto per consentire ad alcuni ragazzi di vivere un momento di formazione politica. Grazie a chi ha sostenuto economicamente la scuola con un piccolo contributo e a chi sta continuando ad aiutarci per arrivare al punto di pareggio. Trovate sui miei social – soprattutto Instagram – immagini e contenuti delle lezioni. Mi spiace per i tanti ragazzi che non siamo riusciti a coinvolgere per carenza di posti: recupereremo in futuro, è una promessa. Ma io vi dico che sono orgoglioso di aver passato quattro giorni con persone che dimostrano che l’Italia ha un futuro bellissimo. E che dobbiamo studiare, impegnarci, fare fatica per meritarcelo.

Il conto alla rovescia per la 10° edizione della Leopolda è già partito. Vi aspettiamo dal 18 al 20 ottobre. Chi vuole dare un contributo può farlo qui, chi vuole fare un comitato può farlo qui, chi vuole dare un’idea scriva qui: matteo@matteorenzi.it

Un sorriso,
Matteo

Ps: Ciò che sta avvenendo in Amazzonia esige una risposta forte di tutta la comunità internazionale. Dire che è la colpa di ciò che accade è delle ONG è ridicolo. Dal G7 alle Nazioni Unite, serve l’impegno di tutti per fermare la tragedia