territori elezioni

Energia, Bellanova: "Su compensazioni Tap avevamo accordo"

La notizia su La Gazzetta del Mezzogiorno, 4 settembre 2022

«Non si può fare come i gamberi. Non si può avere la memoria così corta. Non si può ignorare che il tavolo interistituzionale con Tap e Snam sulle compensazioni per il Salento a Palazzo Chigi io come viceministra allo Sviluppo economico nei governi Renzi e Gentiloni e l’allora ministro per il Mezzogiorno Claudio De Vincenti lo avevamo aperto e l’accordo era stato raggiunto. E’ tutto scritto, tutto documentato. C'è anche una data: 8 novembre 2017. Si è perduto tempo preziosissimo, e questo solo per un populismo politico e istituzionale devastante. Adesso che la strategicità di quell'opera è sotto gli occhi di tutti, chi di dovere riapra il confronto con Tap e con Snam e faccia valere le ragioni del territorio, come avevamo fatto noi all’epoca».

Così Teresa Bellanova, Viceministra delle Infrastrutture e Mobilità sostenibili, candidata per il Terzo Polo al Senato, liste plurinominali, in Puglia come capolista. «Era stato definito un pacchetto rilevante - prosegue Bellanova - che a parere mio e di De Vincenti rappresentava il primo momento di un confronto che poi il territorio avrebbe dovuto e potuto proseguire. Circa 55 milioni di euro per realizzare un centro di eccellenza mondiale sulla decarbonizzazione».