11/09/20
parlamento territori

Emergenza nubifragi, Moretto: "Si ripristini Italia Sicura"

L'intervento di Sara Moretto, pubblicato da "l'Arena", 11 settembre 2020.

A una ventina di giorni dalla tempesta che si è abbattuta sulla città di Verona e in provincia, in più tornate, dalla grandinata del 23 agosto a quelle successive, a Verona e in Veneto, il Governo, dopo le valutazioni della Protezione civile, ha dichiarato lo stato di emergenza accompagnato da un primo stanziamento di 6,8 milioni di euro per gli interventi urgenti.

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, infatti, ieri si è riunito deliberando appunto lo stato di emergenza per una durata di dodici mesi in seguito ai fortunali verificatisi nelle province di Verona, Vicenza, Padova e Belluno. E per consentire alla regione di far fronte alle prime necessità legate all'emergenza h astanziato quasi sette milioni di euro sul Fondo per le emergenze nazionali.

«Una risposta rapida del Governo», applaude la deputata veneziana di Italia Viva, Sara Moretto, tra le prime ad annunciare la decisione del Cdm. «Stiamo dimostrando che intervenire con efficacia, senza perdersi in proclami, è possibile. Questi interventi emergenziali, però, non possono essere alternativi a una seria programmazione regionale di manutenzione del territorio e di prevenzione del rischio idrogeologico, altrimenti saremo sempre condannati alla ricostruzione».

Moretto per questo da tempo sollecita il ripristino di Italia Sicura, struttura di missione governativa «smantellata dal - la Lega che tante risorse aveva destinato al Veneto». «E ora che la Regione», conclude, «smetta con le lamentele sui mancati finanziamenti nazionali e scelga priorità e progetti da realizzare».