territori elezioni 2022

Elezioni 2022, Braia: "Lotteremo mettendoci la faccia e l'impegno personale"

L'intervento pubblicato da "Cronache Lucane", 23 agosto 2022.

"La Basilicata al centro. Le battaglie, come i sogni, si realizzano con il cuore, la tenacia, l’impegno e la passione, tirando dritto per la strada che si è scelta di percorrere al servizio della propria comunità, territoriale e regionale. Ho accettato la richiesta del mio partito, Italia Viva, di candidarmi nel collegio uninominale della Basilicata per la Camera dei Deputati che comprende entrambe le province lucane di Matera e Potenza. Ringrazio la classe dirigente regionale e nazionale sia di Italia Viva che di Azione per la condivisione della scelta che ha determinato la mia candidatura, a partire dai coordinatori regionali e provinciali insieme ai sindaci e agli amministratori iscritti al partito, oltre che ai riferimenti nei vari comuni. L’impegno e il sostegno in campagna elettorale, sono certo sarà totale".

"L’alternativa ai populisti e ai qualunquisti di destra e sinistra è possibile, l’importanza del progetto e della prospettiva politica dell’oramai costituito Terzo Polo, guidato da Matteo Renzi e da Carlo Calenda, richiedono un senso di sacrificio ma anche la consapevolezza di poter essere protagonisti di una grande sfida, che appare impossibile a noi “piccoli lucani” tra i “grandi” venuti o mandati per prendere uno dei nostri seggi contenibili e magari poi scappare".

"Ci siamo e lotteremo, allora, in questa tornata elettorale, mettendoci la faccia e l’impegno anche diretto e personale".

"Proveremo a parlare, insieme ai candidati del terzo polo composto da Italia Viva e Azione, alle lucane e ai lucani, a tutta la nostra comunità, di temi concreti. Dalla sanità al lavoro, dalle infrastrutture all’agricoltura, dai giovani alla nuova relazione ambiente-energia, con la serietà, la concretezza, il coraggio e il sorriso di chi crede nella bella politica, con la P maiuscola. Soprattutto, ci saremo con la coerenza di sempre rispetto alle nostre scelte riformiste, europeiste, moderate e democratiche".

"Matera e provincia appaiono penalizzate dalle candidature di tutti i partiti. Pertanto, oltre che per la Basilicata tutta, essere presente e raccogliere istanze a cui provare a rispondere sarà quello che da subito farò in ogni angolo dei nostri territori, come sempre sino ad oggi fatto in ogni ruolo istituzionale, assieme alle tante energie locali Italia Viva e Azione della nostra splendida terra. Facciamo l’Italia, sul serio. Come Italia Viva e Azione, con le nostre liste di Camera e Senato siamo pronti per questa avvincente, complessa, difficile ma entusiasmante sfida, che insieme possiamo rendere possibile. Questa volta i lucani e le lucane, sono certo, sapranno benissimo cosa fare il 25 settembre, per difendersi".

Così Luca Braia, consigliere regionale e capogruppo Iv, spiegando le motivazioni che lo hanno convinto ad accettare la richiesta, da parte di Iv, di candidarsi nel collegio uninominale della Basilicata per la Camera dei Deputati che comprende entrambe le province lucane.