14/06/21 09:00 PM

Educare dopo il trauma. Un nuovo lessico per una nuova educazione - con Elena Bonetti e Massimo Recalcati

EVENTI

La pandemia ci ha messo davanti alla necessità urgente di ripensare le relazioni e anche l’educazione. I rapporti hanno subito, nella distanza, un drammatico e traumatico mutamento. I luoghi della socialità e della formazione, dopo questo tempo di distanze forzate, devono riuscire ad adattarsi alle nuove esigenze emerse. In merito, Claudia Cicolani e Francesco Zanaga, entrambi docenti ed esponenti di Italia Viva, propongono un webinar il 14 giugno alle ore 21.00 dal titolo Educare dopo il trauma. Un nuovo lessico per una nuova educazione.

La possibilità e la competenza di saper «vivere il mondo insieme agli altri» è fondamentale e nello sviluppo di queste abilità risultano
centrali la famiglia, la scuola e anche gli spazi integrativi alla scuola nel contesto di un’educazione non formale, nei quali i giovani possano riappropriarsi del vissuto comune. Per questo, oggi più che mai, risulta urgente promuovere dei piani che permettano una
relazione educativa capace di riattivare il protagonismo dei giovani, restituendo loro spazi in cui avere un ruolo primario e fare esperienza della cittadinanza stessa. Come ha dichiarato la Ministra alle Pari Opportunità e alla Famiglia Elena Bonetti: «C’è una
emotività lacerata da sanare. Dobbiamo avviare con urgenza un percorso non solo di recupero, ma di riappropriazione degli spazi sociali che i bambini e i ragazzi devono avere. Come ci è servito un piano vaccinale, ci serve un piano educativo straordinario: un piano di salvezza educativa» che sia in grado di «superare la visione adultocentrica e rimettere al centro i giovani e riconoscerli come cittadini dell’oggi». In questo quadro, allora, risulta centrale,  più che mai, la scuola che deve valorizzare ciò che la rende unica: essere teatro di rapporti intergenerazionali.

Come ha spiegato, in un suo recente articolo, Massimo Recalcati: «La vita della Scuola è stata profondamente compromessa dall’aggressione della pandemia. La prova è stata durissima: separati, distanziati, confinati, spesso abbandonati. Queste generazioni di figli hanno sperimentato sino in fondo lo smarrimento. La Scuola si è trovata in questa congiuntura drammatica a essere investita di un compito supplementare: non solo quello di preservare la didattica in condizioni di lavoro anomale, ma quella di custodire la dimensione umana della relazione, il legame sociale che istituisce la vita della Scuola».

Di questi temi rifletteremo insieme alla prof.ssa Elena Bonetti, Ministra alle Pari Opportunità e alla Famiglia e a Massimo Recalcati,
Psicoanalista, saggista, scrittore, fondatore di “Jonas: Centro di clinica psicoanalitica per i nuovi sintomi”, Direttore Scientifico della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia IRPA di Milano e docente presso L’Università degli Studi di Pavia.

L'evento si terrà sulla piattaforma Zoom.

Vi aspettiamo numerosi, iscriviti al modulo qui sotto per partecipare*.

 

 

 

 

 

 

*Attenzione se scegli di non ricevere email di aggiornamento non potremo mandare al tuo indirizzo il link per partecipare all'incontro.

 



Iscriviti