parlamento sport

Dl aiuti, Sbrollini: "Bonus anche ai collaboratori sportivi"

L'intervento pubblicato da "la Voce", 19 maggio 2022.

"L'erogazione dell'indennità una tantum pari a 200 euro prevista nel nuovo Decreto Aiuti mirato a sostenere famiglie e imprese, a limitare gli effetti della crisi in Ucraina e dell'aumento dei prezzi dell'energia deve essere garantito anche a favore dei lavoratori impiegati con rapporti di collaborazione presso il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), il Comitato Italiano Paralimpico (CIP), le federazioni sportive nazionali, le discipline sportive associate, gli enti di promozione sportiva, riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) e dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP), le società e associazioni sportive dilettantistiche".

Lo chiede Daniela Sbrollini, senatrice e responsabile Sport di Italia Viva, in una interrogazione parlamentare urgente presentata oggi al Governo. 'L'intero comparto è stato fortemente colpito e per compensare le gravi perdite, per il 2020 e il 2021, era stato previsto un aiuto economico, sotto forma di Bonus, erogato da Sport e Salute S.p.a. Per il 2022 il contributo è stato confermato ma come credito d'imposta. Tuttavia, molti collaboratori sportivi non sono riusciti ad usufruire di tali bonus, mentre altri hanno ricevuto importi sbagliati ed altri ancora hanno riscontrato integrazioni inferiori a quanto dovuto. Nonostante siano state avanzate numerose sollecitazioni, anche in questo nuovo decreto non sono state previste misure in loro favore. È giusto che il Governo intervenga per sanare questa discriminazione", conclude.