Ambiente paese

Deposito scorie nucleari in Valdorcia, Scaramelli: "Un crimine ambientale inaccettabile"

La notizia pubblicata dal Corriere di Siena, 6 gennaio 2021.

Un sito di stoccaggio di scorie nucleari a Pienza: una "follia", secondo il vice presidente del consiglio Regionale, Stefano Scaramelli. "Non si può accettare che venga commesso questo crimine ambientale", osserva il capogruppo di Italia Viva.

"Forse alcuni non sanno - continua - che Pienza è patrimonio Unesco, simbolo e cuore non solo delle terre di Siena ma della Toscana. Nella Valdorcia nascono le migliori produzioni agricole del Belpaese". Scaramelli chiede di non andare oltre per non "fare altri danni" e annuncia il lancio di una petizione "affinché la sostenibilità ambientale sia al primo posto. Stiamo predisponendo - osserva - anche una mozione per chiedere che la Regione si attivi nei confronti del Governo per tutelare lo sviluppo sostenibile, culturale e paesaggistico della Toscana, scongiurando questo pericolo".

Chi lo desidera può firmare qui la petizione e vedere qui il video nel quale Scaramelli spiega la questione.