paese

Decreto Calabria, Magorno: "La nostra regione è considerata la Cenerentola d'Italia"

L'intervento pubblicato da "la Gazzetta del Sud", 29 dicembre 2020.

È in programma questa mattina al Senato il voto di fiducia sul Decreto Calabria. La discussione generale sul provvedimento e iniziata ieri. La maggioranza non voterà in maniera compatta. Il senatore calabrese di Italia Viva, Ernesto Magorno, annuncia il proprio "no" al provvedimento: "Non posso che sentirmi mortificato e deluso da un Governo che, di fatto, sembra aver dimenticato e abbandonato la Calabria. Una Calabria considerata sempre di più Cenerentola d'Italia".

"Noi sindaci - aggiunge Magorno, primo cittadino di Diamante - misuriamo con piccoli e grandi problemi della nostra gente, ascoltiamo la loro disperazione, cerchiamo di rielaborarla in soluzioni e, soprattutto, non ci voltiamo mai dall'altra parte. Era questo il senso e il motivo del mio emendamento al Decreto Calabria in cui proponevo di istituire, all'interno della struttura commissariale della sanità, un organo formato dai sindaci, con poteri di controllo e di proposta. Ma, allo stato dei fatti, quell'emendamento, non solo mio ma dei sindaci della Calabria e stato stravolto".