parlamento giustizia

Csm, Ferri: "Riforma inutile. La politica abdica alla sua funzione"

L'intervento pubblicato da "il Dubbio" e altri quotidiani, 27 aprile 2022.

"Oggi si rinuncia a dare alla politica quella autorevolezza che possa lasciare il segno. Invece di dettare una visione dell'ordinamento giudiziario la riforma recepisce le circolari del Csm nella normativa primaria. Dunque è una mini riforma o una riforma inutile: non va ad incidere. La politica oggi rinuncia a fare il legislatore". Lo ha detto nell'Aula della Camera Cosimo Ferri di Iv in dichiarazione di voto sulla riforma dell'ordinamento giudiziario. Iv si è astenuta dal voto.

"Ci dispiace per il ministro Cartabia che ha scelto la strada di una scorciatoia con una riforma che non migliorerà nulla. Non abbiamo avuto soddisfazione, come dimostrano le votazioni sugli odg. Ci dispiace come la politica rinunci ad avere una visione di giustizia", ha aggiunto Ferri.

"Iv, che crede nel governo Draghi e ne ha voluto la nascita, è dispiaciuta: ha cercato con lealtà e con il dialogo di portare avanti alcune proposte per migliorare questa riforma. Grazie comunque a Draghi per non aver posto la fiducia consentendoci di discutere", ha concluso Ferri.