Governo parlamento

Crisi di Governo, Sbrollini: "Vergogna, solo interessi di bottega"

L'intervento pubblicato da "il Giornale di Vicenza", 22 luglio 2022.

«Un voto vergognoso, uno sgarbo al Presidente, un schiaffo all'Italia». Così Daniela Sbrollini, senatrice di Italia Viva, commenta le dimissioni di Draghi.

«È avvilente e disarmante vedere trattare in questo modo una persona così autorevole, che ha ridato credibilità e centralità all'Italia. I sindaci, le categorie, la scuola, la sanità, i sindacati, il mondo cattolico: tutti avevano chiesto a Draghi di restare ed alle forze politiche di comportarsi seriamente e razionalmente per rispetto dell'Italia. Invece al Senato si è consumato la follia. Il M5s ha pensato solo ai propri psicodrammi interni. Poi Salvini e Berlusconi hanno ceduto alle pressioni della Meloni. Tutto nell`interesse di bottega senza ascoltare il Paese reale e senza un atteggiamento di responsabilità». «Ora - conclude Sbrollini - noi di Italia Viva abbiamo un compito: portare avanti l'agenda Draghi, riformista e liberale».