Governo parlamento

Crisi di Governo, Mauro Marino: "È stato l'elogio della follia"

L'intervento su "Torino Cronaca Qui", 21 luglio 2022.

La giornata a Palazzo Madama, con Lega e Forza Italia che si sfilano dal voto di fiducia al governo non senza pagare lo scotto di divisioni interne, ha lasciato basiti molti per quello che è poi stato l'esito della votazione di fiducia al Senato: 192 presenti, 133 votanti e 95 favorevoli. Una maggioranza risicata che costringe Draghi ad un passaggio anche alla Camera ma conferma le impressioni di chi, fin da giovedì scorso, gridava con�tro gli «irresponsabili» che hanno scatenato la crisi.

«È stato l'elogio della follia» commenta il senatore di Italia Viva, Mauro Marino. «Sarebbe da pazzi trovarsi senza un governo per scrivere la legge di bilancio in un momento come questo, specie se a prevalere sono stati degli interessi personali e politici davanti a quelli del Paese».