17/04/20
territori coronavirus

Coronavirus, De Filippo: "Gli Eurobond più efficaci per lo sviluppo"

L'intervento del nostro parlamentare, in merito all'emergenza Coronavirus, pubblicato da "Cronache Lucane". 

«Alla domanda se il nostro Paese deve usare 36 miliardi di euro, senza condizioni, per fare un grande investimento in sanità, non si dovrebbe che rispondere ragionevolmente di sì». Lo sottolinea con forza e convinzione il deputato di Italia Viva, Vito De Filippo.

Venendo al tema finanziario ed economico - ma che ormai è diventato caso politico, sia uno dei possibili scontri all'interno della maggioranza, sia anche la diversificazione delle opinioni tra le stesse minoranze, che vedono Forza Italia distante dalla Lega e da Fratelli d'Italia - troviamo l'ormai celebre Mes, ossia il Meccanismo europeo di stabilità (MES), detto anche Fondo Salva Stati, che è un'organizzazione internazionale a carattere regionale nata come fondo finanziario europeo per la stabilità finanziaria della zona euro, istituita per trattato dagli Stati membri della zona euro per fondare un'organizzazione internazionale con sede in Lussemburgo, che avrebbe dovuto fungere da fonte permanente di assistenza finanziaria per gli Stati membri in difficoltà finanziaria, con una capacità di prestito massima di 500 miliardi.

Per il parlamentare il Mes «non è lo strumento migliore in assoluto. Noi auspichiamo che l'Europa si doti di una capacità fiscale vera, che è la base per costruire l'emissione degli eurobond che saranno più efficaci e' incisivi per lo sviluppò». Continua De Filippo: «Dobbiamo Caricare il dibattito politico per mettere tensioni sul governo discutendo del Mes? No, bisogna essere responsabili e seri. La discussione di questo tipo la dobbiamo riportare sul fronte del merito: discutiamo serenamente del merito, valutiamo - è l'appello - gli strumenti che l'Europa può mettere a disposizione e il governo scelga la strada migliore dopo una valutazione tecnica, di merito e di opportunità».