25/02/20
Europarlamento coronavirus

Coronavirus, Danti: "Prima la salute, un minuto dopo sblocchiamo cantieri"

L'intervento dell'europarlamentare di Italia Viva

"In queste ore difficili il primo pensiero va alla salute e la politica deve fare passi indietro e lasciar parlare la scienza. Un minuto dopo aver affrontato l'emergenza sanitaria sarà necessario pensare alle conseguenze economiche del Coronavirus".

"Sempre di più si renderà necessario sbloccare le opere pubbliche liberando posti di lavoro e dando respiro a nuovi investimenti. Ecco perché Italia Viva ha presentato al governo il piano Italia Shock: sbloccare i cantieri già finanziati ma bloccati, per un valore di 120 miliardi, far ripartire l'economia e rilanciare la crescita".

"Noi pensiamo che anche in Toscana si possano finalmente sbloccare cantieri importanti attraverso l’individuazione di una figura commissariale. Un caso per tutti: per l’aeroporto di Firenze, che rappresenta la porta di accesso al mercato globale delle tante imprese piccole, medie e grandi che dalla Toscana partono per conquistare nuovi mercati": è la riflessione, condivisa via Facebook, dell'eurodeputato di Italia Viva Nicola Danti.