20/04/20
Scuola economia territori coronavirus

Coronavirus, Buonajuto: "Economia e scuola ora devono ripartire"

L'intervento del Sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto, pubblicato da "il Mattino". 

La discussione sulla Fase 2 riaccende le polemiche tra il sindaco Ciro Buonajuto di Italia Viva e il Pd locale, tensioni già percepite a febbraio in vista delle amministrative rinviate per il coronavirus. Non è piaciuta al circolo locale una dichiarazione in cui Buonajuto diceva che la Fase 2 «poteva già partire con le dovute accortezze ed evitare, così, sacche di concorrenza sleale che gli stessi commercianti stanno attuando».

«Premesso che credo che iI governatore stia facendo un lavoro eccezionale - ha ribadito Buonajuto, con un intervento pubblicato da "Il Mattino" — ritengo, conoscendo il mio territorio, che l'economia debba ripartire: consentire consegne a domicilio, riaprire autolavaggi, barbieri ed altre attività, ovviamente con tutte le cautele del caso. La riapertura cauta e graduale è possibile se si resta responsabili. Insomma, riaprire non significa avere più gente per strada, ma significa dare dei segnali di ripartenza e di fiducia. Quindi, tornando al Pd, nessuna critica porgo a De Luca, anzi mi pare che anche il governatore stia valutando queste proposte e queste riaperture già dalla settimana prossima. Altro aspetto importante le scuole: si deve ripartire a turni alternati, con le mascherine, predisponendo dei box, con i tripli turni, ma i ragazzi devono andare a scuola. Un paese senza scuola è un paese morto. Ad Ercolano non ci sono gli strumenti per la didattica on line».