parlamento territori pari opportunità elezioni 2022

Conzatti: "Per le pari opportunità e contro la violenza, noi siamo all'avanguardia"

L'intervento pubblicato da "l'Adige", 23 settembre 2022.

«Quando l'autonomia faceva innovazione ha creato il Family audit per le aziende e i Centri per la rieducazione uomini autori di violenza, come una delle azioni per fermare la violenza contro le donne. In Trentino la destra li ha depotenziati togliendo innovazione all'autonomia. Per questo ho portato queste due buone pratiche a Roma e lì sono state valorizzate diventando leggi dello Stato finanziate con risorse del Bilancio nazionale». Lo ha detto la senatrice Donatella Conzatti, candidata nel collegio di Rovereto per Alleanza democratica per l'autonomia, nel corso di un convegno in Trentino con la ministra per la famiglia, Elena Bonetti (Italia Viva).

«I Centri per gli uomini autori di violenze - ricorda Conzatti - sono stati oggetto di una mia Relazione approvata all`unanimità sia dalla Commissione d'inchiesta sul femminicidio che dall'Aula del Senato ed oggetto con miei emendamenti di un finanziamento complessivo di 10 milioni di euro. Una prima tranche di queste risorse è arrivata anche al Trentino che dopo due anni di definanziamento dei Centri li ha rifinanziati con le norme e le risorse nazionali. Anche il Family audit qui mai portato a un livello successivo da quello sperimentale è diventato norma nazionale e parte integrante del Pnrr con la Certificazione aziendale per la parità di genere. Anche in questo caso il livello nazionale con la spinta europea del Next Generation Ue e la lungimiranza del Governo Draghi si è dato ali ad un progetto che qui era stato accantonato».

La ministra Bonetti ha evidenziato «l'impegno costante della senatrice Conzatti sul tema del contrasto alla violenza contro le donne e della parità di genere».