Controcorrente

"ControCorrente" a Termoli, Occhionero: "Con Renzi scelte coraggiose"

L'intervento della parlamentare di Italia Viva, pubblicato dal quotidiano "Primo Piano Molise", 26 luglio 2021.

È diventato l'evento politico dell'estate: parliamo del tour "ControCorrente" di Matteo Renzi, ex premer e ora leader di Italia Viva, che dallo scorso 13 luglio é in libreria col suo volume che racconta l'ascesa al Governo di Mario Draghi. Una quindicina di capitoli dove Renzi ripercorre cosa sia avvenuto nel corso dei mesi mesi, dopo aver compiuto "la Mossa del Cavallo", quando Conte arriva alla guida del governo giallorosso dopo quello gialloverde.

Ebbene, anche il Molise assisterà a una di queste presentazioni, che si stanno avvicendando con successo da alcuni giorni, in tutta Italia. Il senatore Renzi sarà a Termoli, oggi pomeriggio, alle 16, nella location della Cala Sveva.

AI momento di confronto sulle tematiche affrontate dal volume e dell'attualità politica in generale prenderanno parte anche l'onorevole Giuseppina Occhionero, Donato D'Ambrosio, Giulia Di Silvestro e Fabio Iannucci.

Proprio dalla deputata Occhionero il quotidiano "Primo Piano Molise" ha ricevuto un messaggio per l'evento odierno: "Sono orgogliosa che l'attenzione dl Matteo Renzi sia rivolta al Molise. Prendiamoci un po' di tempo, oggi, a partire dalle ore 16, per andare controcorrente e parlare dl politica senza pensare ai like, agli slogan o ai tweet cattura-consenso".

"A volte, le scelte coraggiose sembrano impossibili perché pongono in condizione di essere soli contro tutto e tutti. Ma proprio così si segna la differenza tra politica e propaganda ed è proprio nei momenti difficili e di paura che la politica, quella vera, é chiamata all'audacia delle decisioni. Per tutti quelli che, come me, si sentono "controcorrente" e che, attraverso il racconto di Matteo Renzi vogliono ricostruire la storia degli ultimi mesi, l'invito è in riva al mare, a Termoli, presso Cala Sveva Beach Club, dove la bellezza e la natura si alimentano e si rinnovano per dare segnali di ripresa e di crescita e, soprattutto, di speranza per le future generazioni", ha concluso Occhionero.