paese istituzioni

Consultazioni, Renzi: "Italia Viva sosterrà il Governo Draghi, accogliendo l'appello del Presidente Mattarella"

La delegazione di Italia Viva è stata ricevuta, nella giornata di venerdì 5 febbraio 2021, dal Presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi. 

"Italia Viva accoglie l'appello del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e annuncia il suo sostegno al Governo del Presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi, indipendentemente dai nomi dei membri del Governo stesso": così Matteo Renzi, a margine dell'incontro della delegazione Iv con il Presidente incaricato Draghi.

"Italia Viva - ha esordito Renzi - esprime un deferente messaggio di gratitudine al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per essere stato un arbitro rispettoso delle regole e per l'autorevole e alto magistero, per la grande capacità di risoluzione della crisi di governo". "Grazie al Presidente per aver individuato in Mario Draghi l'interlocutore per formare un nuovo Governo", ha proseguito Renzi.

"Mario Draghi è una polizza per il futuro dell'Italia. La nomina di Mario Draghi a presidente del Consiglio incaricato ha già portato una ventata di credibilità e fiducia nel Paese", ha affermato Matteo Renzi. "Mai il nostro Paese ha avuto così tanti fondi, così come nell'immediato futuro che ci apprestiamo a vivere, grazie alle risorse del Recovery Fund. Questo ci porta a dire che chi, meglio di Mario Draghi potrà mai gestire meglio questo passaggio storico", ha proseguito Renzi. "Inoltre, è un elemento di serenità e solidità sapere che la presidenza del G20 sarà affidata a Mario Draghi. Infine, il fatto che Mario Draghi sarà l'uomo che rappresenterà l'Italia nelle istituzioni europee è molto importante", ha sottolineato Renzi, ribadendo che "se usciremo dalla crisi con un Governo Draghi, l'Italia sarà più forte"

"Auspichiamo che anche le altre forze politiche vogliano accogliere l'appello del Presidente Mattarella. Deve essere chiaro che chi non sosterrà il Governo Draghi ponendo veti, non solo compirà un errore politico, ma verrà meno a un appello della Presidenza della Repubblica", ha spiegato Matteo Renzi.

"Le battaglie storiche di Italia Viva - dal piano vaccinale all'emergenza economica ed educativa, nonché tutte le questioni legate alle questioni delle politiche del lavoro, allo sviluppo infrastrutturale - sono già all'attenzione del Presidente incaricato", ha sottolineato Renzi, parlando con la stampa a margine dell'incontro. 

"Andando a casa, ciascuno di noi, pensando al proprio futuro, si sentirà più sicuro e tranquillo, sapendo che una ingente quantità di denaro, quella proveniente dai fondi del Recovery Fund, verrà spesa in maniera saggia e coscienziosa, dal Governo del Presidente Draghi", ha spiegato Renzi, rispondendo alle domande dei giornalisti presenti.

Renzi, infine, ha concluso il suo intervento rivolgendosi alle giovani generazioni ed, in particolare, a chi desidera occuparsi della cosa pubblica, ricordando il gesto di Teresa Bellanova, Elena Bonetti ed Ivan Scalfarotto e le molte critiche rivolte al nostro partito: "non seguite i sondaggi o l'opinione più forte del momento. Seguite le vostre idee, abbiate il coraggio di combattere per ciò in cui credete. Il bene del Paese viene prima del bene dei singoli o delle singole forze politiche".

Chi lo desidera può rivedere l'intervento completo qui di seguito o a questo indirizzo.