territori impresa turismo

Concessioni balneari, Paita: "Tutelare chi ha investito"

L'intervento pubblicato da "il Secolo XIX", 12 novembre 2021.

Il governo incontrerà le Regioni per trovare una soluzione sul caso balneari, dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha azzerato, dal 2024, le concessioni. Il vertice si terrà martedì prossimo, in videoconferenza e ci sarà il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia. In vista del summit, sollecitato dalla Liguria, lunedì, a Santa Margherita, si riunirà il coordinamento interregionale sul Demanio, guidato dall'assessore Marco Scajola.

A sollecitare il summit tra governo e Regioni è stata proprio la Liguria, uno dei territori in cui il tema del blocco delle concessioni è più sentito. Intanto, lunedì è stato fissata a Santa Margherita Ligure una plenaria tra i rappresentanti della categoria, che si annunciano confluire a centinaia, dalla Liguria e dalla Toscana, in una sorta di vertice dell'Alto Tirreno.

Sul versante politico, se le posizioni restano distanti tra gli schieramenti, la convinzione che serva un intervento legislativo che riordini la materia e prepari le gare entro il 2023 si è fatta strada. Anche trai parlamentari liguri. Per la deputata di Italia Viva, Raffaella Paita, la sentenza è stata «una doccia fredda: dobbiamo farci carico della situazione studiando come poter intervenire per tutelare chi ha investito e adesso rischia grosso».