paese istituzioni

Comincini: "È tempo di responsabilità, serve un patto di legislatura con l'attuale maggioranza"

L'intervento del parlamentare di Italia Viva, 16 gennaio 2021.

L'Italia ha bisogno di un governo "con una maggioranza stabile" e "con un patto di legislatura nel perimetro dell'attuale maggioranza". Lo scrive Eugenio Cominicini, senatore di Italia Viva, in un post sul suo profilo Facebook.

"In questi giorni mi avete scritto in tantissimi per esprimere la vostra apprensione e preoccupazione per le difficili ore che il Paese sta vivendo. Lo comprendo. Avrei volentieri evitato l'aprirsi di una crisi al buio", scrive Comincini.

"Credo che questo non sia il tempo dei responsabili, ma il tempo della responsabilità", prosegue Comincini. Secondo il senatore di Iv, si deve "garantire un governo con una maggioranza stabile e non raccogliticcia, con un patto di legislatura nel perimetro dell'attuale maggioranza. Ad oggi non vedo spazio per iniziative politiche diverse".

"C'è bisogno che tutti facciano dei passi nella direzione di una positiva riconciliazione - spiega Comincini - magari chiedendoci scusa a vicenda per i toni accesi che sono stati utilizzati. Ho lavorato in questi giorni in tale direzione e continuerò a farlo nei prossimi. Bisogna avere molta pazienza. Non sono in Senato per stare attaccato alla poltrona, ma per esser utile alla Nazione, anche creando le condizioni affinché quello strappo creatosi all'interno delle Istituzioni e fra le Istituzioni ed il Paese possa essere presto ricucito. La modalità e la tattica parlamentare per conseguire questo obiettivo strategico sono secondari e sono roba da addetti ai lavori. Ma io sono impegnato su questo e so bene che devo rispondere alla mia coscienza e al Paese, non a Renzi o a Conte. E lo devo fare con un cuore libero dai condizionamenti, dalle paure, dai tornaconti personali, con onestà ed equilibrio".

"Non posso e non possiamo accontentarci - come pure ritengo doveroso fare - di mettere i nostri sforzi nel non portare Salvini e Meloni alla guida del Paese perché il Governo possa combinare qualcosa di buono per gli italiani", aggiunge Comincini.

"Il Governo del Paese deve essere adeguatamente attrezzato e coeso, deve essere politicamente forte e avere visione per poter rispondere a queste enormi sfide; deve saper dare risposte e in breve tempo. Non possiamo fermarci ai litigi personalistici, né alle gare di "like", tantomeno a quella di insulti. Bisogna fare fatica. Altrimenti il Presidente della Repubblica Mattarella avrebbe detto che era "il tempo dei vacanzieri": invece ha detto che è "il tempo dei costruttori".

"E per costruire - conclude il senatore di Italia Viva - bisogna fare fatica. Tutti. Io sto facendo la mia parte, con buon senso e responsabilità".

Chi lo desidera può leggere qui il post del Senatore Comincini.