parlamento agricoltura

Colaninno e Gadda: "Cultura della prevenzione per contrastare la peste suina"

La notizia sulla "Gazzetta di Mantova", 8 aprile 2022.

«Per affrontare una pandemia servono, come abbiamo sperimentato, tempestività e chiarezza normativa. Bisogna passare ad una vera cultura della prevenzione, attraverso un modello organizzativo, strumenti operativi e una precisa linea di comando. Questo è essenziale per evitare che il virus si diffonda sull'intero territorio nazionale compromettendo la filiera suinicola, determinando enormi costi sociali». Lo dichiarano Maria Chiara Gadda, capogruppo di Italia Viva in Commissione Agricoltura alla Camera, intervenuta nel corso delle dichiarazioni di voto in Aula sul decreto per il contrasto della peste suina africana, e Matteo Colaninno, capogruppo di Italia Viva nella Commissione Politiche dell'Unione europea alla Camera.

«La peste suina - continuano i deputati Iv - non solo ha un impatto devastante sulla filiera suinicola, dell'allevamento e della trasformazione dei nostri prodotti del made in Italy, ma anche su molte attività produttive, turistiche e addirittura ricreative posizionate nella zona rossa. La Liguria e il Piemonte già ne stanno pagando il conto».