territori Giovani

Cittanova, Vono: "L'Estate Ragazzi è una sana iniziativa"

La notizia sulla "Gazzetta del Sud", 27 agosto 2021.

«L'estate ragazzi a Cittanova è una sana iniziativa che mira alla crescita dell'intera comunità, garantisce l'integrazione e la crescita sociale, è una forte sinergia tra culture diverse che abitano lo stesso luogo, impegnate in un progetto condiviso». Ha commentato così, favorevolmente impressionata, la senatrice Silvia Vono in visita ai ragazzi del Centro estivo cittanovese, il progetto disegnato dall'Amministrazione guidata dal sindaco Francesco Cosentino nell'ambito delle iniziative governative volte a contrastare alcuni degli effetti della pandemia che hanno interessato particolarmente le nuove generazioni.

Un programma che ha coinvolto 160 ragazzi impegnati per più di un mese in diverse attività: dallo sport ai giochi di gruppo, dalle esperienze teatrali alle escursioni in montagna, ai bagni in piscina all'aperto, attività organizzate con l'ausilio di esperti dei vari settori, di un numero adeguato di operatori e con due consiglieri comunali, Patrizia Guerrisi e Francesca Ventra totalmente dedicate all'operatività del progetto. «Occorre incrementare queste buone pratiche - ha sottolineato il sindaco Francesco Cosentino - ed allargare l'interazione con le scuole al fine di arricchire di contenuti il tempo pieno, privilegiando ad esempio lo sport, la musica e le attività artistiche in genere. Le progettualità in favore delle nuove generazioni che stiamo perseguendo da tempo, costituendo una delle priorità dell'Amministrazione, consentiranno di migliorarne la formazione e soprattutto saranno l'antidoto per allontanare i ragazzi dai cosiddetti "ambienti a rischio"».

L'incontro con la parlamentare è stato utile per approfondire diversi temi che riguardano la crescita sociale dei ragazzi e per programmare future progettualità. 

Nuove forme di educazione ha auspicato la senatrice Vono: «La scuola a volte impone le regole ai ragazzi mentre occorre intraprendere un percorso finalizzato alla comprensione e all'accettazione delle regole da seguire e in tal senso le attività extrascolastiche aiutano molto. Lo sport in particolare andrà incentivato perché consente di abituare i giovani ad una sana competizione e a rapportarsi con gli altri in maniera corretta. Gli Enti locali dovranno operare a supporto della scuola, ìl progetto che oggi ho avuto modo di verificare, costruito con operatori qualificati, indica la via da percorrere, specie per la sua inclusività. Sono proprio i progetti idonei a far giungere agli Enti locali le risorse economiche per poterli sviluppare. Di questo parlerò con la ministra Bonetti per una tappa a Cittanova».

Presente all'incontro il garante metropolitano per l'infanzia Emanuele Mattia. Figura che in riferimento alla mancata nomina di quello regionale ha indotto la senatrice Vono a sottolineare: «È incomprensibile. In un momento così difficile in cui ancora non siamo fuori dalla pandemia, con le scuole che devono essere aiutate a riprendere le attività e con molte famiglie che hanno necessità di avere un supporto non solo a livello economico ma anche psicologico e di vicinanza, la figura del garante dell`infanzia a livello regionale è fondamentale».

Poi l'incontro in piscina con i ragazzi, il cui entusiasmo è stata la migliore risposta alla bontà dell`iniziativa e la promessa strappata dai più intraprendenti a parlamentare e sindaco "anche per l'anno prossimo vacanze così" non potrà essere disattesa.