23/06/21
territori sanità

"Chiudi la finestra. La sfida invisibile al Covid": il libro di Stefano Scaramelli

La notizia su "la Nazione", 23 giugno 2021.

È un appello alla coscienza quello che Stefano Scaramelli, vicepresidente del consiglio regionale toscano, lancia nel suo ultimo libro dal titolo 'Chiudi la finestra. La sfida invisibile al Covid'. Un libro che vanta una prefazione di Rino Rappuoli lo scienziato dei vaccini. Il libro è stato presentato in Fortezza Vecchia in occasione di un incontro organizzato da Italia Viva con la partecipazione dell'autore e di Alessandro Cosimi, direttore dell'unità screening dell'Asl Toscana Sud Est.

Cento pagine scritte di getto, nella sua taverna, da Scaramelli che è stato tra i primi, con la moglie e la figlia, a vedere in faccia il Covid. E quel figlio, di appena 8 anni, che è rimasto sempre negativo al virus e che voleva chiudere la finestra, da qui il titolo del libro, per non far entrare quel nemico invisibile.

Scaramelli ricorda i 49 giorni più lunghi della sua vita, tra emicranie, medicine, isolamenti, smarrimento e impotenza. Poi però è arrivata quella telefonata, i primi giorni di marzo, del prof Rappuoli che «ci ha cambiato la vita. Dovevamo combattere perché avevamo un obiettivo: donare il sangue per la ricerca sulle monoclonali».

E così è stato. «I nostri anticorpi erano ricercatissimi - dice Scaramelli - ma noi abbiamo accolto la richiesta di Rappuoli perché era l'unico progetto pubblico. È importante la sfida della sanità pubblica che garantisce le cure per tutti». «È importante che chi ha avuto il Covid doni il proprio sangue per la ricerca ecco perché sto girando la Toscana con questo libro: testimoniare la mia storia perché serva a risvegliare la coscienza del dono. Continuerò a farlo fino a quando non troverò 120 persone che si mettono a disposizione per la sperimentazione».