parlamento giustizia

Caso Mps, Roberto Giachetti presenta un'interrogazione sulla morte di David Rossi

La notizia pubblicata dall'agenzia "Agi", 14 dicembre 2021.

Il deputato di Italia Viva, Roberto Giachetti, ha presentato un'interrogazione al Ministro della Giustizia sulla vicenda David Rossi per sapere se il ministro "non ritenga di dover procedere, nell'ambito delle sue prerogative e competenze, ad acquisire ulteriori elementi in riferimento alla vicenda in esame ed eventualmente ad attivare i propri poteri ispettivi al fine di verificare se vi siano state irregolarità o anomalie rispetto alle procedure adottate dai pubblici ministeri".

Un'interrogazione "al Ministro della Giustizia per sapere, premesso che: secondo quanto riportato da numerosi organi di stampa, lo scorso giovedì 9 dicembre 2021, durante i lavori della Commissione parlamentare d'inchiesta sulla morte di David Rossi, si è svolta l'audizione del Comandante del Reparto Comando Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma, col. Pasquale Aglieco, il quale, all'epoca dei fatti, ricopriva l'incarico di comandante provinciale dei carabinieri di Siena; il colonnello Aglieco, mai ascoltato dai pubblici ministeri titolari del fascicolo sulla morte del capo della comunicazione della Monte dei Paschi di Siena, era stato uno dei primi ad arrivare la sera del 6 marzo 2013 sul luogo in cui era stato rinvenuto il corpo di David Rossi; durante la sua audizione il colonnello ha spiegato che, sapendo che non avrebbe svolto direttamente lui le indagini, aveva solo provveduto ad impartire le prime disposizioni, fino all'arrivo dei pm; l'elemento di novità che emerge dal suo racconto riguarda però la sua ingiustificata presenza anche durante il sopralluogo effettuato all'interno dell'ufficio di David Rossi insieme ai pubblici ministeri Nicola Marini, Aldo Natalini e Antonino Nastasi; infatti tale circostanza fino ad oggi non era nota, dal momento che della presenza di Aglieco non viene fatta alcuna menzione nei verbali. Inoltre si evidenzia che, ad eccezione di Marini, che risulta essere il pm di turno, gli altri due non avrebbero potuto partecipare al sopralluogo prima di una formale co-assegnazione da parte del procuratore".

Chi lo desidera può leggere e scaricare qui il testo completo dell'interrogazione.