territori Infrastrutture

Caso Asolana, Zaltieri replica a Carra: "Basta inutili frecciate"

L'intervento su "la Gazzetta di Mantova", 13 maggio 2022.

Non si fa attendere la replica di Francesca Zaltieri, esponente di Italia Viva, alle dichiarazioni dell'onorevole Marco Carra sulla statale Asolana 343. «Dopo il passaggio della strada ad Anas, il nostro dialogo a livello nazionale ha visto l'interessamento diretto dell'onorevole Matteo Colaninno e della presidente della commissione infrastrutture e trasporti Raffaella Paita. La loro interlocuzione con i vertici di Anas ha portato a una serie di interventi quali la messa in sicurezza delle banchine e asfaltatura di diversi tratti. Questo non ci basta. L'intervento decisivo è quello dell'allargamento della statale almeno nel tratto Asola-Casalmoro, per quanto sia auspicabile anche il tratto bresciano. L'impegno di Colaninno ci fa ben sperare visti gli importanti risultati portati per le infrastrutture mantovane: 500 milioni per il raddoppio ferroviario Mantova-Milano, importanti risultati su altri tratti ferroviari del mantovano che avranno esiti significativi anche sulla ferrovia Brescia-Parma».

Poi la conclusione: «Altre forze politiche si uniscono in quest'impegno? Benissimo. L'importante è il risultato per i nostri concittadini. Lavoriamo insieme! Solo questo importa. Recriminazioni, rivendicazioni, rimbrotti fanno parte di una puerile messinscena elettorale che non interessa proprio a nessuno».

Ricordando il suo impegno passato in Provincia, Zaltieri rimarca: «Non ho mai mancato di esporre la criticità e la strategicità della infrastruttura in questione». E sottolinea l'impegno della ministra mantovana Elena Bonetti, «garanzia di attenzione anche a tutti i nostri temi territoriali. Quindi, chi vuole aiutare e collaborare bene, altrimenti, come si suol dire, no perditempo».