territori sanità

Carrara, Ferri: "Radiologia chiusa, vergogna!"

La notizia su "la Nazione", 17 agosto 2022.

«Alziamo la voce contro Asl. Non è accettabile che un servizio come radiologia al Monoblocco di Carrara resti chiuso fino al 22 agosto». Questo l'appello lanciato dal consigliere di minoranza Cosimo Ferri alla sindaca Serena Arrighi per quanto riguarda la sanità cittadina.

Il consigliere di minoranza torna sulla questione tanto cara ai carrarini, ovvero la sanità, con particolare riferimento alla questione di radiologia e del suo servizio momentaneamente sospeso a causa di ferie degli addetti del mestiere.

«È un'offesa per la città e i cittadini e un segno di evidente depotenziamento dei servizi - dice Ferri -. Non possiamo consentire che si fermi la radiologia che peraltro è collegata ad altri servizi. Basti pensare all'ortopedia oppure ai pazienti oncologici che necessitano di follow up. La radiologia è il cuore di una struttura sanitaria, vuol dire Tac, radiografie, ecografia. Fermarlo anche solo per un attimo vuol dire spegnere. Ed è inutile avere cariche se non si sanno esercitare».

Considerazione da cui prende le mosse la richiesta avanzata alla prima cittadina. «In qualità di presidente della conferenza zonale dei sindaci Arrighi difenda il servizio e la città - sottolinea nel suo intervento il consigliere Ferri -. In consiglio comunale ho presentato un'interrogazione orale e la risposta della vice sindaca Crudeli è stata deludente, poco incisiva e di rassegnazione. Noi non ci stiamo e non ci rassegniamo, vogliamo una politica che difenda i servizi e che sappia confrontarsi con determinazione con la Regione e azienda sanitaria. Si deve muovere anche la politica regionale che è sempre più distratta e lontana dai problemi».