territori

Carrara, Ferri presenta tre mozioni e cinque interrogazioni in Consiglio Comunale

La notizia pubblicata da "la Nazione" e "il Tirreno", 29 luglio 2022. 

Tre mozioni e cinque interrogazioni: come già la seduta di insediamento, anche la seconda riunione del consiglio ha visto Cosimo Ferri assoluto mattatore. Ecco allora che quella che sarebbe dovuta essere una riunione per discutere, e votare, un assestamento di bilancio, si è trasformata in una maratona di quasi sei ore durante le quali il consigliere di minoranza è stato il protagonista numero uno.

Anzitutto il parlamentare di Italia Viva ha incassato l'appoggio unanime dell'aula su due argomenti che in queste settimane ha spesso portato alla luce: il caso dell'accorpamento delle classi del Montessori-Repetti e l'impegno per il superamento delle barriere architettoniche. «I previsti accorpamenti ai licei classico e linguistico - spiega Ferri - andrebbero a peggiorare offerta formativa della scuola e per questo vanno evitati. Per questo motivo chiedo che sindaco e giunta facciano tutto il possibile con il Miur e l'ufficio scolastico regionale per evitare queste operazioni. Chiedo poi che l'amministrazione avvii immediatamente ogni attività necessaria a giungere all'adozione del piano di eliminazione delle barriere architettoniche».

La terza mozione, che però è stata rimandata alla prossima seduta, riguarda il sostegno di tutte quelle azioni necessarie alla messa in sicurezza del monoblocco e alla implementazione dei servizi sociosanitari del territorio.

Per quanto riguarda le interrogazioni, infine, Ferri ha chiesto all'assessore allo Sport Lara Benfatto situazione e prospettive del vecchio bando che mette a disposizione delle società aree verdi e inoltre è tornato sulla vicenda dei fondi Covid.