Scuola territori

Carrara, Ferri: "Montessori-Repetti, no alle classi pollaio"

La notizia pubblicata da "il Tirreno" e "la Nazione", 1 agosto 2022.

«Tutti compatti contro l'accorpamento delle scuole». In estrema sintesi l'intervento del consigliere comunale Cosimo Ferri. «La mozione a mia firma è stata votata all'unanimità in Consiglio Comunale e riprendeva un'interrogazione che avevo già depositato al Ministro dell'Istruzione. Ho dato pieno mandato alla sindaca Serena Arrighi, per invitarla, a nome di tutto il consiglio al Ministro Bianchi, al direttore dell'ufficio regionale scolastico della Toscana. Non possiamo essere sempre penalizzati e subire tagli anche sui temi della scuola, dell'istruzione. Assurdo poi che il Ministero scriva linee guida precise per evitare classi pollaio e proceda invece ad accorpamenti, senza valutare il percorso formativo degli studenti e il lavoro degli insegnanti. Noi non ci stiamo e sono contento che il consiglio comunale di Carrara compatto abbia votato la mia mozione».

«Questo passaggio - conclude Ferri - coeso in consiglio, è un mandato politico che diamo alla sindaca per far sentire un`unica voce forte e decisa che solleva un tema molto importante per il futuro della scuola a Carrara. Ho dato la mia disponibilità a far parte della delegazione che la Sindaca vorrà costituire per portare avanti questa nostra richiesta in tutte le sedi».