16/07/20
parlamento economia

D'Alessandro: "Fondo Parvus, si faccia presto per accertare la verità"

Riprendiamo qui un intervento di Camillo D'Alessandro, parlamentare di Italia Viva, originariamente pubblicato da "il Messaggero", 16 luglio 2020.

«Non possiamo che essere soddisfatti per l'apertura del fascicolo da parte della Commissione banche sul caso del Fondo Parvus. Ora si faccia presto per accertare la verità». Lo afferma in una nota il deputato di Italia Viva, Camillo D'Alessandro, che aveva chiesto l'apertura di un fascicolo dedicato a Parvus Asset Management Europe Limited, il fondo cui fa capo una quota di circa l'8% di Ubi Banca, da parte della Commissione parlamentare d'inchiesta sul sistema bancario e finanziario.

«È necessaria una netta operazione di trasparenza. Appare evidente a tutti - afferma D'Alessandro - che non è possibile non sapere nulla, a partire dall'assetto proprietario, di un fondo come Parvus che ha sede nelle isole Cayman e che, tra l'altro, non è vigilato dalle autorità italiane, ma che opera nel nostro Paese detenendo partecipazione in asset finanziari italiani a tal punto da poter incidere o influenzare in operazioni di rilevanza strategica per il nostro Paese».

E conclude: «La Commissione ha pieni poteri, può convocare i rappresentanti del Fondo Parvus, chiedere tutte le informazioni necessarie a partire dalla compagine del fondo, dalla verifica del rischio di condizionamento in merito alle operazioni di acquisizioni effettuate, fino alla tutela del risparmio».