10/11/19
Italia Viva territori

Caltanissetta, nasce Italia Viva

Anche a Caltanissetta un gruppo di simpatizzanti ha dato vita al comitato locale di Italia Viva. Riceviamo e pubblichiamo un loro contributo, dedicato alla nascita del primo nucleo nisseno del nostro progetto politico.

La nascita di Italia Viva ha suscitato anche a Caltanissetta l’interesse di molti cittadini ed esponenti politici. Si tratta di un processo fondativo di un soggetto politico che mira ad essere un laboratorio di idee innovative e per questo riformatrici.

La politica deve tornare ad essere lo strumento per disegnare una visione del mondo e della società italiana. Purtroppo, dobbiamo constatare che gli attori della politca attuale non sempre sono riusciti a farlo, facendo prevalere quasi sempre le ragioni della costruzione del consenso a quelle della costruzione del paese.

Equilbrio sociale, nuove politiche del lavoro, ambiente e sviluppo, meritocrazia devono essere a nostro avviso i nuovi assi di un progetto politico veramente progressista e riformatore. Italia Viva si candida a dare voce non più ad un blocco sociale o ideologico ma alla Italia vera, ai lavoratori dipendenti del pubblico impiego e del privato, alle imprese, particolarmente le piccole e medie imprese, ai liberi professionisti ai commercianti ed artigiani. Le leve del liberismo hanno fallito la nuova chiave del riscatto italiano deve chiamarsi merito e specificità.

A livello locale si assiste ad una preoccupante assenza di dibattito sul futuro di Caltanissetta, dei comuni della provincia e della provincia intera. I partiti non sono più promotori di progettualità ma solo ed esclusivamente centri per l’esercizio del potere o macchine organizzative elettorali. Un partito che non solo è nuovo ma si candida ad essere nuovo nei metodi e nei contenuti non può prescindere dal coinvolgimento dei più periferici livelli territoriali.

Se si vuole ridare un senso alla politica occorre stimolare efficacemente la partecipazione, anche con nuovi strumenti, in un tempo in cui i contenuti e la verità sono quasi sempre subordinati agli interessi particolari e intrinseci del partito stesso e non agli interessi della pluralità dei cittadini. Per queste ragioni e molte altre noi crediamo che Italia Viva rappresenti una grande opportunità e che la costruzione di un nuovo impegno politico che parta dai territori sia a sua volta una grade chance per Italia Viva stessa.


Pierluigi Borsalino, Vincenzo Calandruccio, FeliceDiierna, Rosario Di Proietto, Dario Giambarresi, Giuseppe Lucchese, Maurizio Giunta, Giuseppe Gruttadauria, Giuseppe Lo Coco, Fabio Mastrosimone, Salvatore Messana, Massimiliano Petronio, Oreste Petronio, Giulio Testaquatra