20/05/20
territori Italia Shock

Calabria, infrastrutture, Carè: "Per la Statale 106 gli investimenti sono determinanti"

L'intervento di Nicola Carè, pubblicato dal Quotidiano del Sud 

Nicola Carè, deputato di Italia Viva originario di Guardavalle, auspica che l'ultimo cantiere aperto sulla statale 106 sia di buon auspicio anche per il tratto che interessa il Basso Jonio Soveratese.

«Accolgo favorevolmente la notizia dell'inizio dei lavori, previste, del terzo megalotto della statale 106 Jonica nel tratto Roseto Capo Spulico - Sibari, che prevede un investimento di 1,3 miliardi di euro - ha dichiarato Carè - a condizione che vengano monitorati gli interventi e rispettati i crono-programmi in modo da consegnare alla Calabria, nei tempi stabiliti, un'opera infrastrutturale di straordinaria importanza; mi auguro altresì che al più presto vengano stanziati ulteriori investimenti per la statale Jonica 106, in particolare per il tratto Soverato-Guardavalle. Interventi infrastrutturali di questo tipo, che Italia Viva sostiene da diverso tempo, costituiscono un passaggio determinante per attrarre nuovi flussi turistici, collegare la Calabria con l'Adriatico e, inoltre, rendere agevole il rientro dei numerosissimi calabresi all`estero, stimolando e favorendo il loro desiderio di investire nella regione d`origine con conseguenti ricadute positive sul piano economico e produttivo» .

«È necessario - ha concluso Carè - un processo di modernizzazione della Regione, attraverso un incisivo intervento su strade, linee ferroviarie e alta velocità, aree portuali».