paese istituzioni

Boschi: “Accordo con idee chiare. Su giustizia e Recovery siamo lontani"

Estratto dell'intervista di Alessandro Di Matteo, "la Stampa", 31 gennaio 2021.    

Il colloquio con Roberto Fico è terminato da poco quando Maria Elena Boschi risponde per l`intervista. È abbastanza soddisfatta, perché si parla «finalmente di contenuti», ma ribadisce che non è ancora il momento di indicare il nome di un possibile premier.

Iv preferisce un governo politico, ma sosterrebbe anche un esecutivo istituzionale. E a questo proposito, «nessuno può dubitare del valore di una figura come quella di Mario Draghi».

Com`è andato il colloquio con il presidente Fico? Ci sono le condizioni per far nascere un nuovo governo?

«L`incontro è stato positivo. Al centro ci sono stati finalmente i contenuti, così come Iv chiede da mesi: piano vaccini, riapertura delle scuole, creazione di posti di lavoro, sblocco dei cantieri. Ci pare un buon punto di partenza. Noi vogliamo un governo politico, ma solo se riusciamo a chiarirci sulle cose da fare. Non possiamo più assistere a brutte scene come quelle dell`emendamento per il Recovery Plan. Servono idee chiare, non riunioni infinite la notte».

Ma Fico non vi ha chiesto di indicare un possibile premier?

«Il presidente Fico non ci ha parlato di nomi. Abbiamo ribadito che quelli sono la fine di un percorso. Prima occorre un accordo scritto e con tempi certi su quale sia l`agenda fino al 2023. Noi preferiremmo un governo politico, ma, come detto al presidente della Repubblica, siamo disponibili anche per un governo istituzionale».

Ma Zingaretti dice che Conte è «la sola personalità capace di raccogliere i consensi necessari». Il M5s dice che Conte è «indiscutibile». Senza Conte premier si va a elezioni?

«Penso che le elezioni siano un feticcio sventolato da alcuni con la speranza di indurre singoli parlamentari a sostenere un "Conte ter" ad ogni costo. Non vedo elezioni all`orizzonte. Mi pare riduttivo che di fronte ai problemi del Paese la discussione giri solo intorno al nome di Conte. Si fa un torto anche a lui: come se fosse solo una sua questione personale restare a palazzo Chigi».

 

Chi lo desidera può leggere l'intervento completo a questo indirizzo.