24/05/20
Governo parlamento paese

Bonetti: "Centri estivi al via da subito e congedi parentali più lunghi"

Intervista di Maria Lombardi, "Il Messaggero", 24 maggio 2020.

Elena Bonetti, Ministro per le pari opportunità e la famiglia, i centri estivi potranno partire anche prima del 15 giugno?

«Con l'ultimo Dpcm abbiamo voluto dare una risposta importante alle famiglie e soprattutto a una generazione di cittadini, quella dei bambini e dei giovani, ai quali è stato riconosciuto il diritto fondamentale di avere contesti di relazione, educazione, gioco e movimento da organizzare in sicurezza. È stata individuata la data del 15 giugno ma con possibilità da parte delle Regioni di anticipare o posticipare in base alla valutazione del dato epidemiologico. Il Veneto partirà dal primo giugno, ad esempio, e l'Emilia Romagna dall'8. Gli enti locali avranno 185 milioni per organizzare le attività educative, le famiglie potranno utilizzare i voucher baby-sitter per pagare i centri estivi».

E per i più piccoli, tra O e 3 anni, cosa è al momento previsto? Ci saranno tempi più lunghi?

«Entro la prossima settimana contiamo di avere le linee guida nazionali anche per la fascia di età 0-3 anni in modo da permettere ai Comuni di organizzare con forme sperimentali servizi di carattere educativo per la prima infanzia. I tempi non saranno necessariamente più lunghi, ho già inviato la richiesta di parere al Comitato tecnico scientifico».

Il premier Conte ha detto sì al Family Act, ammettendo che per le famiglie si è fatto poco. Quali saranno i tempi?

«Riconosco con grande apprezzamento l'impegno del presidente Conte a cambiare l'approccio alle politiche familiari perché gli strumenti di cui l'Italia ad oggi dispone non sono i più adeguati. L'esperienza di questi mesi ha consolidato la struttura del Family Act. Già nei prossimi giorni ci sarà la possibilità di discuterlo in Consiglio dei ministri e poi si troveranno le forme parlamentari più rapide per portarlo ad approvazione come legge dello Stato»

 

 

Chi lo desidera, può leggere l'intervista completa a questo indirizzo.