territori elezioni 2022

Bonetti a Varese: "Il Pd è senza argomenti e dimentica i frontalieri"

La notizia su "la Prealpina", 5 settembre 2022.

Elena Bonetti, ministra delle Pari Opportunità e Famiglia, incontra i varesini. Ieri mattina, nel Caffè Bosisio, la rappresentante del Governo, in corsa alle elezioni del 25 settembre per Azione-Italia Viva, accompagnata dall'onorevole Maria Chiara Gadda, ha illustrato programma e obiettivi del polo di centro.

«È inutile cercare il centro a destra o a sinistra. Non c'è, ci siamo solo noi, e siamo quelli che non hanno mai detto no alle decisioni del governo Draghi». Tanti i cittadini che hanno atteso la ministra Bonetti, che si è soffermata sul trend in ascesa registrato da vari sondaggi. «Perché siamo in crescita? Per la credibilità e la fiducia che ci viene attribuita da tanti elettori. Non siamo interessati a inutili scontri ideologici, siamo contrari al bipopulismo che caratterizza i nostri avversari. Con noi cambierà la politica italiana».

Accanto all'onorevole Gadda, capolista per la Camera a Varese, la ministra della Famiglia ribadisce che Azione-Italia Viva poggia saldamente su capacità di lavoro, competenza, serietà.

Tanti i risultati ottenuti dal governo sui temi dei quali si occupa la ministra. «Abbiamo fatto tanto per la famiglia, come la riforma del Family Act, più risorse dirette agli asili, congedi parentali e molto altro». Bonetti non dimentica neppure il problema della violenza sulle donne. «Davvero un problema drammatico, e proprio perché consapevoli di questo abbiamo investito 40 milioni di euro a settembre attraverso la Conferenza Stato-Regioni. Oltre al Reddito di libertà, altri 9 milioni, per sostenere le donne vittime di violenza».

Dura, Bonetti, contro la campagna elettorale portata avanti dal Pd: «Noto una evidente mancanza di argomenti. A tale proposito, al ministro del lavoro Orlando faccio appello per impegnarsi di più e meglio per sbloccare l'assegno per i lavoratori frontalieri, una cosa davvero urgente». Quanto poi alle polemiche sul "voto utile", che qualcuno nega al polo di centro, la ministra Bonetti taglia corto: «Rispondiamo con la politica, con il nostro programma, con i nostri candidati credibili e competenti».