territori

Blackout sul Garda, Bendinelli: "Possibili azioni legali"

L'intervento sul "Corriere di Verona" e "il Gazzettino", 22 giugno 2022.

«Quanto accaduto a Garda e in alcuni comuni della sponda veronese del lago è inaccettabile e non può certo essere imputabile alla casualità». Ha commentato così, con un post su facebook quanto accaduto la settimana scorsa il deputato della Camera e sindaco di Garda Davide Bendinelli.

«I blackout elettrici hanno creato disagi enormi ai cittadini, alle famiglie e alle imprese turistiche - ha scritto Bendinelli - i guasti alla centrale Enel di Garda erano prevedibili. In quanto progettata parecchi decenni fa la centrale era ormai obsoleta. È probabile che Enel non abbia effettuato gli investimenti e le manutenzioni necessarie, non escludiamo di intraprendere azioni legali peri danni causati alle attività turistiche e commerciali».

Intanto i disagi di queste ore per imprese e famiglie non si sono ancora risolti. Oggi e domani, infatti, i tecnici Enel saranno ancora impegnati a tempo pieno nella riparazione in via San Bernardo. «Un disastro annunciato - commenta Bendinelli - c'erano già state avvisaglie nelle settimane precedenti, con diversi cali di tensione. Poi venerdì è saltata la corrente ad un intero quartiere di Garda. Domenica infine è scoppiato l'incendio sotterraneo alla centrale che ha mandato in tilt anche tutte le altre centratine minori». Ora per le squadre di intervento sarà necessario sostituire il corpo elettronico che era stato posizionato provvisoriamente. «Speriamo sia un intervento definitivo» chiosa il sindaco.